CI SIAMO ANCHE NOI

VUOI LA NEWSLETTER?

Se desideri ricevere le nostre informazioni, iscriviti alla newsletter del Coordinamento donne della sinistra - Registrati ora!

CONTATTO

Non esitare a scriverci

ANCHE PER TE
Le riunioni del Coordinamento si svolgono generalmente almeno una volta al mese al ristorante Casa del Popolo di Bellinzona. Tutte le donne interessate sono invitate a parteciparvi.

IL CORPO DELLE DONNE

PIANIFICAZIONE OSPEDALIERA

Stiamo a guardare, ma non troppo!
A chi è in mano il futuro della nostra salute?
Condividiamo la posizione del PS

SPOT CONTRO LA TRATTA

Non siamo merce!
Stop al traffico di esseri umani.

Guarda lo spot


COMUNICATI
Se il bel tempo si vede dal mattino, ci aspettano giorni bui
Vergognoso! Il Consiglio nazionale ha cancellato dal programma di legislatura la revisione della Legge sulla parità (91 contro 89 e 8 astenuti).
Il soffitto di vetro della politica
Richiesta della revoca delle riserve alla Convenzione ONU sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989
Lettera aperta a Rocco Cattaneo, candidato e presidente
A sostegno delle candidature femminili sulle liste della sinistra
Carole Roussopoulos, una reporter con la videocamera
Bilancio di genere
Incontro del Coordinamento con una delegazione delle parlamentari socialiste a Berna
La violenza sulle donne non ha confini
I volti della giustizia sul canale YouTube
Le restrizioni in Spagna concernono anche noi
No all´attacco alla soluzione dei termini
Quanta energia al vento per un velo
Lettera aperta a Giorgio Ghiringhelli, promotore di un divieto generalizzato di dissimulazione del viso
Nessuna persona, nessuna tradizione, nessuna religione, nessuno Stato ha diritto di impormi come vestirmi
>> Altre schede
Se il bel tempo si vede dal mattino, ci aspettano giorni bui
Facciamo rete, restiamo unite e reagiamo
Settimana nefasta per la politica e le donne. Durante questa sessione parlamentare la destra bernese, e quella locale, ha mostrato con arroganza quanto valore ha il lavoro delle donne e la parità.
Dal programma di legislatura la destra ha stralciato la proposta del Consiglio federale di revisione della Legge sulla parità con il sostegno del voto di Cassis, Chiesa, Pantani, Quadri, l´astensione di Romano e Regazzi (Merlini assente). Unica favorevole al mantenimento del progetto Marina Carobbio.
Visto che non bastava (casomai non avessimo capito bene) il 27 aprile la destra ha rincarato la dose, bocciando l´iniziativa parlamentare di due settimane di congedo paternità con i voti di Cassis (presente alla trasmissione di Modem RSI con argomentazioni sconcertanti), Chiesa, Pantani, Quadri, Regazzi. Favorevoli solo Romano e Carobbio (Merlini assente scusato).
E, visto che erano lì, hanno anche bocciato un´altra iniziativa parlamentare che avrebbe favorito il rientro professionale di chi si occupa per un periodo di educare i figli, generalmente le madri. Unici favorevoli della deputazione ticinese Regazzi, Romano, Carobbio.
Marina, grazie.

Anche a livello locale non si scherza con l´ingiustificata prepotenza. La compagna Amalia Mirante è stata punita pesantemente dai colleghi municipali...fino a quando non imparerà a comportarsi bene?
A Amalia e a tutte le donne che nei piccoli e grandi gesti quotidianamente si occupano della cosa pubblica va la nostra solidarietà.
Pepita

Stampa questa pagina