CI SIAMO ANCHE NOI

VUOI LA NEWSLETTER?

Se desideri ricevere le nostre informazioni, iscriviti alla newsletter del Coordinamento donne della sinistra - Registrati ora!

CONTATTO

Non esitare a scriverci

ANCHE PER TE
Le riunioni del Coordinamento si svolgono generalmente almeno una volta al mese al ristorante Casa del Popolo di Bellinzona. Tutte le donne interessate sono invitate a parteciparvi.

IL CORPO DELLE DONNE

PIANIFICAZIONE OSPEDALIERA

Stiamo a guardare, ma non troppo!
A chi è in mano il futuro della nostra salute?
Condividiamo la posizione del PS

SPOT CONTRO LA TRATTA

Non siamo merce!
Stop al traffico di esseri umani.

Guarda lo spot


EVENTI
AMICIZIA IN FRONTIERA
Proposte e attività comuni per il secondo appuntamento tra donne della sinistra sul confine
Incontri di frontiera, il confine non è un muro
Quando il confine non è un muro, si possono affrontare i problemi per trovare soluzioni
Superare le frontiere è la nostra missione
Sulla frontiera dell´amicizia: resoconto fotografico
Amicizia in frontiera
Incontri di frontiera, il confine non è un muro
Proposte e attività comuni per il secondo appuntamento tra donne della sinistra sul confine

Si è tenuto venerdì 2 dicembre 2011 a Bellinzona il secondo incontro con le colleghe PD del comasco, presente la deputata al Parlamento italiano Chiara Braga, e il Coordinamento donne della sinistra accompagnate dalla capogruppo socialista Pelin Kandemir Bordoli e la deputata Milena Garobbio.

L’incontro è stata l’occasione per riprendere alcuni temi già abbozzati nel corso della prima visita a Olgiate Comasco e mettere sul tappeto altre iniziative da gestire in collaborazione.
La visita a Palazzo delle Orsoline, sede del nostro Parlamento ha suscitato molto interesse presso le compagne italiane in quanto è stata un’occasione per presentare brevemente la storia delle istituzioni elvetiche e la nascita del sistema federalista, e il funzionamento del Governo e del Parlamento. Non poteva mancare la visita al palazzo Municipale del capoluogo, splendido spazio architettonico e storico.
L’incontro si è svolto alla Casa del Popolo, al quale è seguito un rituale tutto elvetico: la fondue al formaggio.
La deputata PD del Parlamento italiano Chiara Braga ha espresso soddisfazione per i cambiamenti intercorsi nel Governo italiano formulando l’auspicio che venga dato seguito all’istanza già accolta dal Parlamento di riprendere seriamente i negoziati con il nostro Paese.

Pelin Kandemir Bordoli, capogruppo PS in Gran Consiglio ha riferito i risultati del secondo incontro del tavolo politico-tecnico avvenuto lo scorso mese di novembre, pur riconoscendo i limiti istituzionali per quanto riguarda gli aspetti operativi in quanto le decisioni in merito ai diversi temi trattati, come ad esempio il prolungamento dell’Alptransit, sono decisioni dei Governi centrali. Ha ribadito inoltre come il Partito Socialista si sia sempre espresso contro il blocco dei ristorni ai frontalieri.

Si sono quindi affrontate alcune tematiche che interessano le nostre regioni confinanti decidendo di:

  • scrivere una lettera firmata dalle deputate della provincia comasca e del Canton Ticino alla Regio Insubrica (che ha manifestato l’intenzione di far parte del Tavolo) per sollecitare misure e progetti sulla mobilità transfrontaliera
  • chiedere che, nell´ambito della sorveglianza del mercato del lavoro (misure di accompagnamento), venga inserito quale criterio di valutazione della correttezza concorrenziale dell’azienda anche il rispetto della parità salariale

Le donne di sinistra di frontiera hanno anche espresso l’intenzione di organizzare una manifestazione comune sul tema del “Femminismo islamico, una possibilità per la democrazia” per il prossimo mese di marzo.

4 dicembre 2011 
Per informazioni: Rezia Boggia

Stampa questa pagina